fbpx

marketing tips

I 5 errori da evitare sui social nella comunicazione odontoiatrica
Scritto da: marketingtherapy
I 5 errori da evitare sui social nella comunicazione odontoiatrica - Marketing Tips

La comunicazione digitale è una importante risorsa poiché consente di stabilire un contatto con i pazienti in modo più diretto, semplice e non-invasivo rispetto ad altri strumenti più tradizionali. Le piattaforme social consentono infatti di condividere informazioni con una vasta audience di pazienti acquisiti e potenziali che volontariamente, entrando con i propri profili sulla piattaforma, possono usufruire di contenuti pubblicati dallo studio dentistico.

Aprire un profilo social può rivelarsi complesso poiché è un medium in cui le regole vengono riscritte di pari passo con la sua continua evoluzione e crescita e non sempre è facile intuirne i risvolti e le regole: in particolar modo per una attività sanitaria come lo Studio dentistico.

Vediamo insieme i più frequenti ed evitabili errori nella gestione di un profilo di social media di uno studio dentistico.

01. Postare contenuti troppo focalizzati sullo Studio odontoiatrico

L’immagine è importante e trasmettere professionalità è parte di un discorso di reputation online che può contribuire ad acquisire potenziali pazienti. Tuttavia è importante introdurre piccole variazioni sui temi che non devono essere esclusivamente clinici. 

Al fianco di diversi post legati ad esempio all’introduzione di un nuovo protocollo clinico più performante, di risultati di riabilitazioni dentali eccellenti, è possibile introdurre anche argomenti più d’intrattenimento: più vicini ai pazienti. 

Contenuti che documentino momenti di leggerezza: come una foto insieme ad un paziente soddisfatto e sorridente, oppure una foto di staff mentre si addobba lo studio per le festività non comprometterà l’immagine di serietà e professionalità

Piuttosto aiuterà i pazienti ad avere un’immagine più reale e meno “patinata” dello Studio dentistico di cui intercetta i contenuti, inducendolo ad iniziare una patient journey, perché l’autenticità ispira fiducia!

A patto che l’equilibrio tra comunicazione clinica e disimpegnata veda sempre la prima essere preponderante. 

02. Pubblicare immagini in cui è visibile del sangue

Gli interventi odontoiatrici, sebbene siano ormai spesso micro invasivi, ossia condotti con strumenti e protocolli che mantengono elevato il comfort del paziente limitandone il sanguinamento, non lo eliminano del tutto. 

Anche se sembra controintuitivo, la pubblicazione di immagini con il sangue, sebbene più veritiera, trasmette una sensazione di disagio e l’idea che il procedimento sia molto doloroso, inducendo un rifiuto della procedura nell’audience che entra in contatto con questo genere di contenuti documentali. 

Bisogna ricordare che il paziente non dispone di strumenti per valutare l’operato clinico di un dentista quindi, in questo caso, è bene documentare gli interventi quando sono conclusi con successo e solo dopo aver eliminato tutte le tracce di sanguinamento. 

L’inserimento di un impianto dentale privo di tracce di sanguinamento permetterà anche ai pazienti di concentrarsi più facilmente sul risultato definitivo e non su una conseguenza temporanea!

03. Evitare aprire un profilo di Studio continuando ad usare il proprio

Il social network presenta nel feed dell’utente una serie di post e aggiornamenti. Impiegare il proprio profilo personale piuttosto che aprirne uno dedicato esclusivamente allo Studio dentistico, creerà confusione, rendendo invisibili anche contenuti potenzialmente di qualità, perché indistinti da quelli del profilo social personale!

Pensare che la navigazione sugli aggiornamenti social avvenga con attenzione non corrisponde all’esperienza che se ne fa da utente quotidianamente. 

Piuttosto elementi di richiamo e interesse all’interno di un post sono strumenti ad hoc per scuotere l’utente da uno scorrimento (o swipe se si naviga da smartphone) passivo in cui si è alla ricerca appunto di contenuti interessanti

Se i contenuti vengono postati su una pagina dedicata allo Studio odontoiatrico, sarà più semplice per l’utente trovarli, fruirne e anche condividerli; piuttosto che andare sul tuo profilo personale imbattersi in una serie di post privati che, per il potenziale paziente non sono interessanti, prima di trovare quello che cerca. 

Le informazioni devono essere facilmente reperibili e associabili in modo semplice ad uno specifico profilo!

04. Aprire i profili social e poi abbandonarli

Cosa credi possa pensare un paziente quando vede un profilo di uno Studio dentistico creato nel 2016 aggiornato e aggiornato solo un paio di volte? È molto facile pensare che lo Studio dentistico in questione possa aver chiuso, o star passando una fase complessa in cui non c’è nulla da mostrare; facendo presagire nulla di positivo.

Proprio perché ormai i canali social in un certo senso testimoniano la vitalità di una qualsiasi attività, quando sono “fermi” da parecchio tempo è molto semplice pensare abbiano chiuso. 

Evita quindi di aprire canali social se sai già che non potrai aggiornarli con regolarità. Non bisogna esagerare documentando ogni otturazione e inserimento d’impianto dentale: anche l’eccessiva presenza sui social media può essere deleteria. 

Una buona frequenza può essere quella di un post settimanale, massimo due, ma non tutte le settimane. Saturare il feed dei tuoi fan/follower con contenuti monotematici rischia di ottenere effetti contrari al risultato che si vuole ottenere: acquisire un bacino d’utenza di nuovi potenziali pazienti!

05. Non affidarsi a professionisti che possano ottimizzarlo

I social sebbene abbiano una indubbia componente di intrattenimento, siano canali per fornire contenuti brevi e d’interesse la cui viralità spesso è legata ad una componente ludica, vanno presi molto sul serio.  

Qualsiasi canale social è una vetrina del proprio Studio dentistico, ma anche uno strumento di misura della cura al dettaglio e della professionalità che il paziente impiega per eseguire una valutazione (impropria) basandosi sul “giudicare un libro dalla copertina”. 

Questa considerazione può non avere senso, e stupire, ma il paziente potenziale giudica sulla base di elementi online come sito, scheda Google My Business e profili Social esattamente come si farebbe per un lungo Curriculum Vitae.  

Il presupposto di aprire un canale di una attività altamente professionalizzata come lo Studio odontoiatrico rende la “copertina dei canali social” una estensione virtuale dello Studio: e che va curata come tutto il resto. In modo impeccabile. 

Se desideri ottenere di più dai tuoi profili social e iniziare una attività di Marketing Odontoiatrico Strategico contattaci ora

Analizzeremo la presenza online del tuo Studio dentistico e creeremo piani di comunicazione integrata completamente personalizzati.

Aggiorna i tuoi profili!

Migliorara la presenza sui social del tuo studio Odontoiatrico

Organizziamo insieme un piano editoriale di pubblicazione su Facebook e Instagram!

Ricevi gli approfondimenti
direttamente nella tua casella mail

iscriviti alla nostra
newsletter!

RICHIEDI UN ANALISI PERSONALIZZATA PER IL TUO
STUDIO DENTISTICO.

COMPILA IL FORM CON I DATI RICHIESTI E TI RICONTATTEREMO PRESTO.

O SE PREFERISCI
CHIAMACI

SCRIVICI

GDPR

14 + 12 =

× Bisogno di aiuto?