Brand e Branding. C’è differenza (?)

Categoria: Senza categoria
Pubblicato il: 20 Giugno 2019
by: Marketing Therapy
pubblicità sanitaria studi dentistici

A cosa servono il brand e il branding in odontoiatria?
Su cosa si basa l’attività di branding?

Brand e branding spesso sono utilizzati come termini intercambiabili, ma in realtà sono due aspetti ben distinti all’interno del marketing.

Il brand è uno strumento di marketing, il branding è una attività. Dopo questa distinzione entriamo maggiormente nello specifico: il brand  o marchio rappresenta la sintesi grafica con cui veicolare valori ed evocare aspettative, dice chi sei, racconta la tua storia e parla di te più di quanto immagini; il branding invece è una attività continuativa mirata a stabilire e consolidare i valori etici e la filosofia che il brand rappresenta tramite azioni concrete e risultati dimostrabili.

A cosa servono il brand e il branding in odontoiatria?

Al centro di tutto c’è la fiducia del paziente: il brand per un odontoiatra, uno studio o una clinica rappresenta la possibilità di distinguersi e il modo per costruire un primo contatto con un paziente potenziale. Contatto che ha una elevata possibilità di trasformarsi in un percorso clinico duraturo solo se i valori veicolati sono forti e distintivi. In altre parole se creano una connessione emozionale con il paziente.

Un marchio ben definito, efficace e funzionale, che già è portatore di valori etici consente la costruzione di un rapporto di fiducia che diviene fondamentale perché si traduce in un accelerante decisionale per i “pazienti freddi” che stanno cercando un dentista tramite google, attraverso i social media oppure da sito desktop, a cui affidarsi.

Quindi su cosa si basa l’attività di branding?

Con il branding andiamo a definire la natura della reputation: un concetto che non nasce di certo con il web, ma che in esso trova un’importanza cruciale per la conquista della fiducia. Il branding funge quindi da premessa alla patience experience e garante di un percorso di continuità e affidabilità con ogni singolo paziente. Per riassumere il branding si fonda sui seguenti principi:

  • Veicola una precisa experience
  • Consolida la credibilità professionale
  • Instaura connessioni emotivamente con i pazienti prospect
  • Crea fedelizzazione

E’ importante che l’attività di branding sia centrata a convincere i pazienti ad effettuare una scelta non solo sulla base di esigenze cliniche, ma anche su un rapporto privilegiato in cui la scelta effettuata dal paziente abbia basi emozionali che la rendano la soluzione che più rispecchia le sue aspettative.

Non hai ancora un logo? Clicca qui per avere più informazioni su come iniziare.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia subito ad acquisire nuovi pazienti

Contattaci e parlaci del tuo Studio